RUSTEGHI

I nemici della civiltà

da I Rusteghi di Carlo Goldoni

traduzione e adattamento Gabriele Vacis e Antonia Spaliviero

con (in ordine alfabetico) Eugenio Allegri Mirko Artuso Natalino Balasso Jurij Ferrini

e con (in ordine alfabetico) Nicola Bremer Christian Burruano Alessandro Marini

Daniele Marmi

composizione scene, costumi, luci e scenofonia Roberto Tarasco

regia Gabriele Vacis

fotografie Bepi Caroli

Fondazione del Teatro Stabile di Torino

Teatro Regionale Alessandrino

Teatro Quirino, Roma, 8 – 20 maggio

Gabriele Vacis prende in mano “I rusteghi” di Carlo Goldoni e decide di inserirvi un suo modo di afferrare il mondo rude e in cambiamento di quel secondo mezzo secolo del Settecento veneziano, e, giustamente, in locandina scrive “da” e non “di”. E con i suoi attori ricchi di doti comiche, abituati a instaurare un contatto con il pubblico, lavora sul testo originale, tenendolo fermo, fedelmente, nel susseguirsi delle battute, e ristrutturandolo secondo una visione che privilegia l’immediato irrompere dei rusteghi rispetto alla calma introduzione della scena originale, nella casa di Lunardo, con il dialogo fra la sua seconda moglie e la figlia in età da marito.
Continua a leggere

DI NOTTE CHE NON C’E’ NESSUNO

testo e regia di Luca De Bei

con Davide Sebasti, Azzurra Antonacci, Gabriele Granito

scena di Francesco Ghisu
costumi di Sandra Cardini
disegno luci di Marco Laudando
foto di scena Pietro Pesce

presentato da Gianluigi Polisena e Artisti Riuniti

Roma, Teatro Lo Spazio, dal 9 al 27 maggio 2012

Questi personaggi che cercano soltanto di fare quattro soldi per dimenticare la loro esistenza priva di qualunque scopo, perché cresciuti nell’abbandono delle famiglie, della scuola, delle istituzioni dello Stato in genere, esistono da decenni: sono gli abitanti delle periferie delle grandi città, il cui unico desiderio è andarsene di là, ma sono anche i giovani con genitori abbienti o addirittura ricchi, a cui la mancanza di valori della propria famiglia cinicamente protesa al potere e al denaro ha reso insensibili ad ogni sentimento e ad ogni finalità a cui aspirare.
Continua a leggere

MACADAMIA NUT BRITTLE


di RICCI/FORTE

con Anna Gualdo, Fabio Gomiero, Andrea Pizzalis,  Giuseppe Sartori

movimenti Marco Angelilli

direzione tecnica Diego Labonia

regia Stefano Ricci

produzione ricci/forte

collaborazione con Festival Garofano Verde

Roma, Teatro Palladium, 27 – 29 aprile

Tre ragazzi e una ragazza dai volti puliti; mai un dialogo fra loro, soltanto frasi, pensieri che si susseguono intrecciandosi nelle identità analoghe in un mondo livellato alla ricerca di un dialogo impossibile. Raccontano di loro esperienze di sesso, di sentimenti, di scelte; tutto si svolge come in una perfetta macchina automatica priva di emozioni. Le emozioni le provano gli spettatori di fronte a questo spettacolo che racconta dell’oggi e della sua disperazione con una scelta espressiva che sorprende e funziona. Da anni i quattro lavorano insieme ai testi di Stefano Ricci  – anche regista – e Gianni Forte.

Continua a leggere